Francis Bacon alla Fondazione Magnani-Rocca

Proveniente dalla Collezione Barilla di Arte Moderna, viene esposto alla Fondazione Magnani-Rocca un capolavoro di uno dei maestri del Novecento. Un genio maledetto i cui quadri sono entrati nell’Olimpo delle opere d’arte più quotate al mondo.

“Anch’io quell’opera la consideravo difficile, l’ho un po’ subita, ma poi col passare del tempo, l’ho capita sempre più profondamente, me ne sono innamorato”…

Confessa Pietro Barilla nelle pagine di un’intervista solo cronologicamente impossibile redatta da Francesco Alberoni nel centenario della nascita del grande industriale, inizialmente turbato, ma in seguito ammaliato da Two Americans (1954) di Francis Bacon, il quadro enigmatico di un artista tormentato, capace di deformare l’immagine umana in una ricerca estrema al di là dell’apparenza.

Francis Bacon fotografato da John Deakin nei primi anni ’50

La tela rappresenta due americani che Bacon era solito vedere affacciandosi dalla finestra del suo albergo a Roma, collocati in uno spazio arcano e senza tempo, nel nero profondo dello sfondo. I corpi sono protesi a fuggire dalla bocca che non urla, come spesso avviene nei personaggi rappresentati dall’artista; oltre al grido c’è infatti il sorriso che assolve la funzione di dileguamento del corpo.

Viene spontaneo citare le parole che Lewis Carroll scelse per descrivere la sparizione del gatto in Alice nel paese delle meraviglie:

“e questa volta svanì molto lentamente (…) finendo con il sogghigno, che rimase per un po’ quando già tutto era sparito”.

Un quadro magnetico e inquieto che cattura lo sguardo col suo mistero insondabile. Dal 9 settembre al 10 dicembre 2017 con lo stesso biglietto della mostra PUBBLICITÀ! è possibile vedere anche il quadro di Francis Bacon e la Collezione permanente della Fondazione Magnani-Rocca.

 


CAPOLAVORO OSPITE – Francis Bacon “Two Americans” (1954)
Fondazione Magnani Rocca, via Fondazione Magnani Rocca 4, Mamiano di Traversetolo (Parma).
Dal 9 settembre al 10 dicembre 2017. Aperto anche tutti i festivi, compresi 1 novembre e 8 dicembre.
Orario: dal martedì al venerdì continuato 10-18 (la biglietteria chiude alle 17) – sabato, domenica e festivi continuato 10-19 (la biglietteria chiude alle 18). Lunedì chiuso.
Ingresso: € 10,00 valido anche per le raccolte permanenti – € 5,00 per le scuole.

Informazioni e prenotazioni gruppi: tel. 0521 848327 / 848148 info@magnanirocca.it
Il martedì ore 15.30, il sabato ore 16 e la domenica e festivi ore 11.30, 15.30, 16.30, visita alla mostra PUBBLICITÁ! e al capolavoro ospite di Francis Bacon con guida specializzata; è consigliato prenotare via email a segreteria@magnanirocca.it , oppure presentarsi all’ingresso del museo fino a esaurimento posti; costo € 15,00 (ingresso e guida).

Presentando il biglietto d’ingresso della Fondazione è possibile visitare lo Csac a prezzo scontato www.csacparma.it; in programma iniziative comuni fra Fondazione Magnani-Rocca e Csac.
Sempre presentando il biglietto d’ingresso della Fondazione, fra il 30 settembre e l’8 ottobre, ingresso a prezzo scontato al Mercanteinfiera presso le Fiere di Parma www.mercanteinfiera.it.

Con la collaborazione di XL Catlin, leader mondiale nell’assicurazione delle opere d’arte, e di AON S.p.A.

Scarica il Comunicato stampa