Fondazione Sicura: linee guida per la sicurezza

LINEE COMPORTAMENTALI PER UNA VISITA IN SICUREZZA

La Fondazione Magnani-Rocca è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, con ultimo ingresso alle ore 17.00, mentre dal sabato alla domenica, dalle ore 10.00 alle 19.00, con ultimo ingresso alle ore 18.00.

Chiuso il lunedì.

Il museo ha adottato le misure necessarie per rendere l’esperienza dei visitatori sicura e piacevole.

Nella Villa dei Capolavori, sede della Fondazione, le sale espositive della collezione permanente sono aperte al pubblico, nella cornice del grande parco romantico ottocentesco.

Al fine di garantire ai visitatori e al personale la massima sicurezza, fino a nuove comunicazioni, verranno seguite le seguenti linee comportamentali:

  • I visitatori accederanno alla biglietteria rispettando le regole di distanziamento interpersonale di 1 metro; tale distanziamento andrà mantenuto anche negli spazi espositivi, con l’eccezione dei congiunti (che all’ingresso dovranno dichiarare di esserlo). L’accesso alla biglietteria è unico e obbligato per tutti.

Per accedere non occorre prenotare; il pagamento avviene all’arrivo, non si anticipa nulla. La prenotazione va fatta per gruppi di almeno quindici persone (prenotazione obbligatoria a segreteria@magnanirocca.it). È possibile anche prenotare telefonando allo 0521 848327 / 848148, ma è consigliato farlo tramite email.

  • A partire da venerdì 6 agosto 2021 e sino a diversa disposizione, l’accesso alla Fondazione Magnani-Rocca sarà consentito soltanto a quanti siano in possesso di una Certificazione verde Covid 19 (Green Pass) o equivalente. Il personale preposto ai controlli alla reception richiederà, oltre all’esibizione di tale certificato in formato digitale o cartaceo, il documento di identità della persona per necessaria verifica di corrispondenza dei dati anagrafici presenti nel documento con quelli visualizzati dall’App.

Le disposizioni non si applicano ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale (minori fino a 11 anni) e ai soggetti esclusi sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondi i criteri definiti dal Ministero della Salute.

  • I visitatori, inoltre, accederanno al Complesso previa sanificazione delle mani con apposito gel e in presenza della mascherina, che va sempre correttamente indossata, coprendo bocca e naso.
  • Nella biglietteria, fra la cassa e il pubblico, sono allestiti appositi divisori trasparenti, parafiato e antibatterici.
  • La consultazione di libri e altro materiale in vendita nel bookshop può essere effettuata soltanto previa sanificazione delle mani con gel.
  • Viene favorito l’uso di bancomat o carta di credito per il pagamento dei biglietti e per altri acquisti.
  • L’ingresso è dotato di un totem contenente le informazioni generali, presente anche in altri punti del percorso di visita.
  • All’ingresso e lungo il percorso viene messo a disposizione dei visitatori il gel igienizzante per le mani (sanificazione obbligatoria).
  • Il numero massimo di visitatori compresenti nel Complesso sarà di 100 persone (con esclusione del parco e degli spazi del bar e del ristorante).
  • Fino al raggiungimento del numero massimo, gli ingressi vengono contingentati consentendo l’accesso ogni 2 minuti a unità omogenee di visita (coppie, famiglie, piccoli gruppi). Poi entreranno tante unità quante quelle che via via usciranno dagli spazi espositivi, mantenendo sempre costante la quantità di pubblico massimo compresente.
  • Durante la permanenza viene richiesto ai visitatori il rigoroso rispetto delle misure anti-contagio: indossare la mascherina, evitare assembramenti rispettando la distanza di 1 metro, detergersi le mani con il gel igienizzante.
  • Non viene effettuato il servizio di guardaroba; si invitano i visitatori a recarsi alla Fondazione unicamente con borse e zaini di piccole dimensioni.
    Qualora le borse e gli zaini siano voluminosi, solo in casi eccezionali, da valutare sul posto, essi saranno presi in custodia dal personale, senza toccarli.
  • Va il più possibile evitato il contatto con le superfici comuni (ringhiere, maniglie, teche, oggetti, etc.).
  • Il percorso che sarà possibile effettuare, dopo la biglietteria-bookshop, prevede l’ingresso dall’entrata principale della Villa-Museo, seguendo la destra per visitare la collezione permanente allestita al piano d’accesso e al piano superiore.

Il personale di sala potrà intervenire per regolamentare l’afflusso dei visitatori nelle varie sale ed eventualmente indicare percorsi alternativi, sempre allo scopo di evitare assembramenti, invitando i visitatori a distribuirsi al meglio fra sale collezione permanente, sale mostra temporanea e parco.

  • Per ogni sala espositiva è prevista una capienza massima (cinque persone per le sale meno spaziose, dieci persone nelle sale più grandi, venti in caso di gruppi con gli opportuni distanziamenti).

Nella saletta video i posti a sedere sono stati distanziati e consentono la compresenza di dodici persone.

Il personale presente nelle sale espositive potrà intervenire per garantire i corretti distanziamenti interpersonali, agendo in questo per conto della direzione del Museo.

  • Viene effettuato il servizio di pulizia e sanificazione di tutti gli ambienti e delle superfici.

Si ricorda che per i gruppi di almeno quindici persone è obbligatoria la prenotazione (segreteria@magnanirocca.it); i gruppi non devono superare, appunto, il numero di quindici persone (fino a venti se sono presenti congiunti).