I Modigliani e la tragica storia del loro amore

Un amore contrastato, provato dai vizi e dalla guerra, profondo e ispiratore d’arte. La storia d’amore tra Amedeo Modigliani e Jeanne Hébuterne rispecchia un’epoca ricca di creatività e di anime tormentate.

Dall’incontro della giovane pittrice con un uomo più adulto e di grande fascino al trasferimento della coppia nel Sud della Francia, fino alla morte di Amedeo e al suicidio di Jeanne, Alice Ensabella, autrice della biografia dell’artista nel catalogo della mostra, racconta l’appassionante e tragica vicenda dei Modigliani.

Alice Ensabella racconta il tragico amore dei Modì

La splendida compagna di Amedeo, Jeanne Hébuterne, si trasferisce a Parigi per studiare all’Académie Colarossi quale giovane aspirante pittrice. Qui, tra le vie di Montparnasse, il quartiere più frequentato dagli artisti dell’epoca, alla fine del 1916 incontrerà l’uomo che le cambierà la vita.

Jeanne Hébuterne, 1914. Private Collection

Alice ritorna a collaborare con Fondazione Magnani-Rocca dopo il successo della mostra “De Chirico e Savinio. Una mitologia moderna“. Il suo intervento è raccolto, insieme a quelli di Sophie Bernard, Marcello Lattari, Stefano Roffi, Aldo Santini e Guy Tosatto, nel nuovo catalogo “Amedeo Modigliani. La femme au col blanc”, disponibile a prezzo speciale nel bookshop della Fondazione.

Catalogo di “Amedeo Modigiani. La femme au col blanc”