La pittura di paesaggio in Liguria tra otto e novecento

13 settembre – 29 novembre 1992

La Fondazione Magnani Rocca, per l’autunno 1992, dopo la mostra della raccolta Marzotto, affianca alla propria collezione permanente un’altra importante raccolta di dipinti tra Otto e Novecento di provenienza ligure, area culturale non presente nella precedente esposizione, per approfondire ulteriormente un periodo della pittura italiana ancora poco conosciuto.

I dipinti esposti, appartenenti alla Galleria d’Arte Moderna di Genova attualmente non visibile al pubblico, coprono un arco di quasi un secolo, dal 1850 (Ippolito Caffi “Il porto di Genova nel 1850”) al 1930 (Plinio Nomellini “Paesaggio”) e testimoniano il persistere della tradizione nella pittura di paesaggio italiana, pur nel mutare dello stile attraverso le esperienze delle avanguardie europee.

Dove

Fondazione Magnani Rocca,
via Fondazione Magnani Rocca 4,
Mamiano di Traversetolo (Parma).

Mappa